Cosa non è il Coaching

Facciamo un po' di chiarezza

Se cerchi la parola “Coach” su Google ti troverai a destreggiarti tra molti siti e ognuno di loro ti proporrà un tipo di professionalità diversa dalle altre.

Questo è dovuto principalmente alla traduzione della parola Coach e al suo utilizzo anche in ambito sportivo.

Così succede che puoi far coincidere questo termine con le parole allenatore, maestro, guida, motivatore, guru, formatore o magari esperto di vita.

Tutte lecite e con diritto di cittadinanza se sai bene la differenza che esiste tra il Coaching tradizionalmente inteso e le altre professioni che utilizzano la stessa nomenclatura. 

Il Coaching, come abbiamo visto in un testo precedente ha una sua storia, un suo processo ed evoluzione e un preciso approccio nell’applicazione dei principi che caratterizzano il metodo.

Non lascia spazio all’improvvisazione, al personalismo o a teorie basate su personali congetture del professionista. Una volta ricordato questo credo sia utile puntualizzare cosa non è il Coaching per capire meglio quali sono i tuoi bisogni e qual è la persona adatta per aiutarti a soddisfarli.

Tutto quello che non è Coaching

Non sei in presenza di un servizio di Coaching tradizionale se c’è:

  • formazione in qualunque ambito
  • la convinzione che piangere o illuminarsi sia obbligatoriamente parte del processo 
  • consulenza da parte dell’esperto
  • bisogno di imparare dal maestro di qualche disciplina o lavoro
  • un approccio che simula la psicoterapia o psicologia
  • l’idea che coincida con la P.N.L.
  • la richiesta di farsi motivare o portare per mano
  • la necessità di passaggi rituali che sanciscono una forma di crescita o miglioramento

Si tratta di una lista parziale ma credo che ti aiuterà molto nel capire di quale tipo di servizio hai bisogno e cosa devi aspettarti dal professionista.

Spesso infatti alla base di un insuccesso ci sta la scelta inconsapevole e priva di una conoscenza di base di come funziona il metodo a cui ci affidiamo. 

Se cerchi la parola “Coach” su Google ti troverai a destreggiarti tra molti siti e ognuno di loro ti proporrà un tipo di professionalità diversa dalle altre. Questo è dovuto principalmente alla traduzione della parola Coach e al suo utilizzo anche in ambito sportivo.

Così succede che puoi far coincidere questo termine con le parole allenatore, maestro, guida, motivatore, guru, formatore o magari esperto di vita. Tutte lecite e con diritto di cittadinanza se sai bene la differenza che esiste tra il Coaching tradizionalmente inteso e le altre professioni che utilizzano la stessa nomenclatura. 

Il Coaching, come abbiamo visto in un testo precedente ha una sua storia, un suo processo ed evoluzione e un preciso approccio nell’applicazione dei principi che caratterizzano il metodo.

Non lascia spazio all’improvvisazione, al personalismo o a teorie basate su personali congetture del professionista. Una volta ricordato questo credo sia utile puntualizzare cosa non è il Coaching per capire meglio quali sono i tuoi bisogni e qual è la persona adatta per aiutarti a soddisfarli.

Tutto quello che non è Coaching

Non sei in presenza di un servizio di Coaching tradizionale se c’è:

  • formazione in qualunque ambito
  • la convinzione che piangere o illuminarsi sia obbligatoriamente parte del processo 
  • consulenza da parte dell’esperto
  • bisogno di imparare dal maestro di qualche disciplina o lavoro
  • un approccio che simula la psicoterapia o psicologia
  • l’idea che coincida con la P.N.L.
  • la richiesta di farsi motivare o portare per mano
  • la necessità di passaggi rituali che sanciscono una forma di crescita o miglioramento

Si tratta di una lista parziale ma credo che ti aiuterà molto nel capire di quale tipo di servizio hai bisogno e cosa devi aspettarti dal professionista. Spesso infatti alla base di un insuccesso ci sta la scelta inconsapevole e priva di una conoscenza di base di come funziona il metodo a cui ci affidiamo. 

Si vive una volta sola. Quindi?
Si vive una volta sola. Quindi?

Si vive solo una volta è il motto di molti film, scrittori o semplicemente di chiunque abbia un approccio alla vita particolare. Cosa c’entra questo con il Life coaching?

Coach per dimagrire
Coach per dimagrire

Avere accanto un Coach durante il dimagrimento per te significa poter contare su una risorsa importante per l’organizzazione dei nuovi comportamenti